COSA SONO GLI AROMI AL TABACCO ORGANICO PER SIGARETTA ELETTRONICA

Ciao Svapatori e Svapatrici, dopo l’articolo cui vi ho parlato degli aromi tabaccosi sintetici, oggi vi vorrei parlare degli aromi tabaccosi organici per lo svapo, descrivendone le caratteristiche e le conseguenze relative al loro utilizzo.

AROMI AL TABACCO ORGANICO PER SIGARETTA ELETTRONICA TABACCOSI ORGANICI PER LO SVAPO TABACCOSI ORGANICICOSA SONO GLI AROMI TABACCOSI ORGANICI

La caratteristica principale degli aromi tabaccosi organici, risiede nel modo in sui vengono prodotti. Infatti in un tabacco organico per lo svapo, l’aroma non viene sintetizzato in laboratorio come nel caso dei tabacchi sintetici, ma bensì l’aroma viene estratto direttamente dalla foglia di tabacco. In questo modo otteniamo un aroma il cui sapore è estremamente fedele al tabacco e presenterà tutte quelle sfumature che caratterizzano quella determinata varietà di tabacco, in quanto le molecole aromatiche sono direttamente estratte dalla foglia. Il tabacco sintetico, buono che sia, non riuscirà mai a raggiungere i livelli di fedeltà che ci offre un tabacco organico per sigaretta elettronica, in quanto nel sintetico la molecola aromatica viene replicata in laboratorio, e non direttamente estratta dalla foglia come avviene nei tabacchi organici per lo svapo.

Senza entrare nello specifico, in base al tipo di processo produttivo, gli aromi al tabacco organico si distinguono in 2 gruppi:

  • Estratti del Tabacco: il processo produttivo è più laborioso, l’aroma ottenuto è maggiormente fedele, presenta una concentrazione maggiore ed il tempo di maturazione richiesto è molto breve
  • Macerati del Tabacco: il processo produttivo è meno complesso, l’aroma risulta più dolciastro e meno concentrato, per essere gustato a pieno richiede delle lunghe maturazioni.

COSA SUCCEDE SE SVAPO GLI AROMI AL TABACCO ORGANICO PER SIGARETTA ELETTRONICA

Un prima conseguenza nell’utilizzo di aromi tabaccosi organici, la avvertiamo a livello organolettico, in quanto avremo un aroma al tabacco estremamente fedele e caratterizzato da tutte quelle sfumature che caratterizzano quella varietà di tabacco.

Il rovescio della medaglia relativo all’utilizzo di tabacchi organici per sigaretta elettronica, è che dovremo sottoporre il nostro atomizzatore ad una maggior manutenzione. Manutenzione che si traduce in una maggior frequenza di rigenerazione e di pulizia dell’atomizzatore per sigaretta elettronica. Ciò deriva dal fatto che durante l’evaporazione del liquido per lo svapo, vengono rilasciati dei residui di aroma che vanno ad accumularsi sulla resistenza dell’atomizzatore. Tali residui di aroma determineranno una vaporizzazione meno efficiente, un sapore che inizialmente risulta meno fedele e che mano a mano sfocia in sapore di “cotone Bruciato”. Questo fenomeno avviene anche nei tabacchi sintetici, però in modo molto meno accentuato, in quanto i residui di aroma che si vanno a sedimentare sulla coil dell’atomizzatore sono minori. Il fatto che gli aromi al tabacco organico determinano una veloce degradazione delle coil, implica che per usare questi tipi di aromi sia meglio usare degli atomizzatori rigenerabili, in cui siamo noi stessi a fare la resistenza, e non atomizzatori non rigenerabili in cui dobbiamo acquistare delle resistenze prefatte. Questa necessità di usare atomizzatori rigenerabili per poter svapare tabacchi organici, è dovuta principalmente ad un discorso economico. Considerate che svapando tabacchi organici, in media dovreste cambiare resistenza ogni 5-6 ml di liquido svapato (al massimo ogni 10 ml nella situazione più rosea), capite bene che se usate delle resistenze prefatte, già nel breve periodo avrete speso un capitale in acquisto di resistenze prefatte. Quindi il mio consiglio è quello di usare degli atomizzatori rigenerabili, anche perché oltre ad avere un grande risparmio, risulta un operazione facilissima.

Altra considerazione è quella relativa ai tempi di maturazione che richiede un aroma organico. Infatti l’aroma al tabacco organico richiede una maturazione molto minore rispetto ai tabacchi sintetici, ed in alcuni casi, come dichiarato dagli stessi produttori sono sufficienti poche ore. In merito al periodo di maturazione, è doveroso ribadire la differenza tra macerati del tabacco ed estratti del tabacco: nel caso avessimo degli estratti sono sufficienti poche ore, nel caso usassimo dei macerati avremo bisogno di una maturazione molto più lunga.

Un ultima considerazione è che nei tabacchi organici sarà presente, seppur in quantità minima, la presenza di nicotina, in quanto tale sostanza è naturalmente presente nella foglia di tabacco.

Su Svapavone sono presenti diverse recensioni di aromi tabaccosi e di liquidi al tabacco per sigaretta elettronica. Se vuoi prepararti un liquido per lo svapo tabaccoso e non sai come fare, ti consiglio la lettura del mio articolo in cui ti spiego come fare liquidi per sigaretta elettronica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here