QUANDO E COME PULIRE ATOMIZZATORE PER SIGARETTA ELETTRONICA

Un aspetto molto importante per chi ha la passione per lo svapo, è una corretta manutenzione della sigaretta elettronica. Sotto questo punto di vista, risulta importante per godere a pieno dello svapo, sapere quando e come pulire atomizzatore per sigaretta elettronica.

QUANDO PULIRE ATOMIZZATORE PER SIGARETTE ELETTRONICHE

PRIMA DI USARE IL NUOVO ATOMIZZATORE PER SIGARETTE ELETTRONICHE

Non è una regola, non tutti lo fanno, ma io per una semplice questione di scrupolo tendo a pulire l’atomizzatore per sigarette elettroniche, subito dopo averlo comperato. Il motivo per cui voglio lavare l’atomizzatore per sigarette elettroniche dopo l’acquisto, è quello di voler eliminare eventuali residui, come olio di lavorazione e detergenti vari. Comunque gli atomizzatori per sigaretta elettronica prima di essere confezionati vengo sottoposti a pulizia, però un ulteriore lavaggio sicuramente non farà male, anche perché pulire un atomizzatore per lo svapo, è una procedura rapida e semplice.

FREQUENZA PULIZIA ATOMIZZATORE PER SIGARETTE ELETTRONICHE

Ogni quanto devo pulire l’atomizzatore? Non vi è una risposta ben precisa, in quanto vi sono diversi fattori che influenzano la frequenza con cui andremo a pulire l’ atomizzatore per lo svapo. Bisogna considerare quanti ml di liquido per sigaretta elettronica svapiamo giornalmente, ma sopratutto che tipologie di liquidi per lo svapo usiamo. Nel caso utilizassimo dei liquidi o degli aromi concentrati “impregnati”, ossia che tendono a lasciare il sapore all’interno del nostro atomizzatore, come ad esempio i mentolati, tenderei ad una frequenza maggiore di pulizia al fine di non alterare il sapore del mio liquido preferito per sigarette elettroniche, il cui gusto potrebbe risultare modificato dai residui di questi aromi “impregnanti”. Oppure nel caso in cui dovessimo usare dei liquidi tabaccosi organici o degli aromi concentrati al tabacco organico, dovremmo pulire abbastanza spesso l’atomizzatore per sigarette elettroniche, visto che sono tipologie di liquidi ed aromi che tendono a sporcare. La frequenza di lavaggio la può decidere solo il tuo buon senso, c’è chi lava l’atomizzatore una volta al giorno, chi una volta a settimana, chi invece lo pulisce una volta al mese. Fatto sta che maggiore sara la frequenza di lavaggio del atomizzatore, e più puro sara il gusto del nostro liquido, il quale non verrà contaminato dai sapori dei liquidi precedenti. Consideriamo anche il fatto che una corretta e costante manutenzione, aumenterà la vita del nostro atomizzatore per sigarette elettroniche.

COME PULIRE ATOMIZZATORE PER SIGARETTA ELETTRONICA?

Per pulire un atomizzatore per sigaretta elettronica è necessario che il nostro atomizzatore venga prima completamente smontato. Gli o-ring andrebbero lavati a parte con acqua fredda. Nel caso usiate degli atomizzatori per sigaretta elettronica NON RIGENERABILI, la resistenza non andrebbe lavata: l’acqua andrebbe a danneggiare il cotone, con conseguente riduzione della resa aromatica. Abbiamo sostanzialmente due metodi di pulizia:

  • lavatrice ad ultrasuoni
  • acqua calda con aceto, bicarbonato, o detersivo per piatti

LAVATRICE AD ULTRASUONI

La lavatrice ad ultrasuoni è uno strumento che utilizza gli ultrasuoni, i quali provocano onde ad elevata frequenza nel liquido detergente che andrà a rimuovere la sporcizia presente nel nostro atomizzatore per lo svapo. La qualità della pulizia è elevata, la lavatrice ad ultrasuoni può essere usata anche per pulire altri oggetti tipo collane, orecchini e braccialetti. Il prezzo di una lavatrice ad ultrasuoni per pulire l’atomizzatore per sigarette elettroniche è abbastanza abbordabile.

ACQUA CALDA CON DETERGENTE

Un’alternativa alla lavatrice ad ultrasuoni, è rappresentato dall’utilizzo dell’acqua calda. Possiamo pulire l’ atomizzatore per sigaretta elettronica con della semplice acqua calda, a cui andremo ad aggiungere dell’aceto oppure del bicarbonato o del detersivo. Lasciamo il tutto in ammollo, sciacquiamo per togliere i vari residui, ed un eventuale strofinata nel caso la sporcizia non se ne voglia andare. Il tempo in cui tenere in ammollo il nostro atomizzatore, dipende ovviamente dal livello di sporcizia, io in genere tengo in ammollo per 30 minuti. Asciugate il tutto ed il vostro atomizzatore da svapo sarà come nuovo.

Con questo articolo in cui ti ho spiegato come pulire atomizzatore per sigaretta elettronica, mi auguro di averti offerto dei validi consigli. Se sei nuovo nel mondo del vaping oppure non ti è chiara la differenza tra lo svapo di guancia e lo svapo di polmone, ti consiglio la lettura dell’articolo Tiro di guancia o tiro di polmone?

COME PULIRE ATOMIZZATORE PER SIGARETTE ELETTRONICHE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here